New Balance, Scarpe da corsa uomo, White with Navy, 45

B0098IJP3I

New Balance, Scarpe da corsa uomo, (White with Navy), 45

New Balance, Scarpe da corsa uomo, (White with Navy), 45
New Balance, Scarpe da corsa uomo, (White with Navy), 45 New Balance, Scarpe da corsa uomo, (White with Navy), 45 New Balance, Scarpe da corsa uomo, (White with Navy), 45 New Balance, Scarpe da corsa uomo, (White with Navy), 45 New Balance, Scarpe da corsa uomo, (White with Navy), 45
Rismart Uomo Scivolare Su Confortevole Vestito Casual Pelle Scamosciata Alta qualità Mocassini Scarpe cachi
Nike Free 50 Sneakers, Bambine E Ragazze RosaPink Hot Pink/BlackWhite

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il pensionato stava parcheggiando la propria auto vicino alla casa di famiglia. Come sempre d’estate, lui e la sorella si stabilivano in quel casolare, per trascorrere insieme un po’ di tempo.  L’incidente è avvenuto intorno alle 9.30  del mattino, quando l’uomo stava rincasando dopo aver fatto qualche commissione. Vicino a casa ha iniziato le manovre per parcheggiare la vettura. In quel punto la carreggiata si affaccia su un terreno scosceso. Ma quell’operazione Francini l’aveva fatta tante altre volte. La sorella era a poca distanza.

L’auto si è  avvicinata troppo al ciglio della strada . L’ipotesi è che il pensionato abbia sbagliato le misure, procedendo in retromarcia convinto di avere ancora spazio dietro il veicolo. Invece c’era il vuoto.

RICONOSCIMENTI

In segno di riconoscimento e apprezzamento per il service realizzato

Oggi, alcuni mafiosi siciliani, lo vorrebbero morto e sepolto. “Se non muoiono tutti e due (Riina e Provenzano, ndr), luce non ne vede nessuno”,  dice a basa voce Santi Pullarà , figlio di Ignazio, storico reggente del clan di Santa Maria di Gesù, durante una discussione sull’ennesima crisi di salute dei criminali corleonesi. “Lo so, non se ne vede lustro”, ribatte a quel punto sconsolato lo “zio Mari’’, cioè Mario Marchese, considerato l’ultimo capomafia di Villagrazia. “E a questi due niente li frega”, aggiunge sconfortato. Come a dire che per rilanciare cosa nostra, bisognerebbe esonerare presidente e allenatore.

Provenzano è morto a 83 anni il 13 luglio del 2016.  Riina a 87 anni è in carcere, malato . Tuttavia, nonostante le sue condizioni di salute, secondo gli esperti sarebbe ancora oggi in cima alla catena di comando di cosa nostra.

Immobiliare.it

Agenzie e Costruttori

Privati